Agricoltura Biologica

 

Quando ho iniziato a condurre l'azienda ho fatto subito la scelta dell'agricoltura biologica per queste motivazioni :

 

1) ecologiche ambientali

2) salutistiche

3) etiche

4) di sostenibilità ambientale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La definizione più semplice e diffusa afferma che l'agricoltura biologica è il metodo di coltivazione e allevamento che esclude l'uso di sostanze chimiche di sintesi. Questa definizione, pur riconoscendo una differenza fondamentale rispetto all'agricoltura convenzionale, non chiarisce completamente il metodo che in realtà è molto complesso.

 

Fulcro dell'agricoltura biologica è il terreno : le tecniche di coltivazione devono mirare al miglioramento e al mantenimento della fertilità.

 

I fini che si devono perseguire, privilegiando nelle diverse situazioni le priorità dettate dalle situazioni locali o aziendali, sono;

 

­ aumentare il contenuto di sostanza organica;

­ assicurare una buona attività biologica;

­ migliorare le caratteristiche chimico-fisiche,

­ proteggere il terreno dall'erosione;

­ evitare i fenomeni di compattamento dati dal transito delle macchine;

­ regolare l'attività vegeto-produttiva della pianta.

 

 

 

 

 

Nel vigneto un buon risultato può essere raggiunto con l'inerbimento, che oltre ad arricchire di sostanza organica il terreno contribuisce a realizzare un agroecosistema diversificato. La copertura erbacea permanente garantisce la vita a una pluralità di specie di artropodi e stimola l'attività biologica del suolo favorendo lo sviluppo dei microrganismi e della fauna terricola.

 

 

 

 

Copyright 2010 FrancesconiSaverio